La bellezza “sospesa” dell’arte di Massimo Colonna

Di Barbara Palladino

Lui è italianissimo, classe 1986, di Scandiano, in provincia di Reggio Emilia. Le sue immagini, però, parlano di un universo che potrebbe essere qui o “altrove”, in cui tutto è sospeso, immobile, in un’atmosfera di rarefatta ed eterna bellezza. Massimo Colonna crea opere poetiche, semplici nelle linee e nella composizione, ma dall’estetica talmente impeccabile che si resta immobili a guardarle, cercando di carpire il segreto della calma che infondono.

Appassionato della fotografia sin da bambino, l’artista si interessa alle nuove tecnologie e ai rendering 3D, con i quali riesce a comporre paesaggi surreali e architetture di fantasia.

Tra le sue serie più famose, “Apathy”, che racconta vie e città italiane e l’indifferenza di scene ordinarie e asettiche, ma anche “Ambiguous”, con ambientazioni minimali, il sole che taglia l’inquadratura ed elementi la cui presenza inizia e finisce allo stesso tempo, come le due parti di una statua, che attraversa il luogo senza davvero “esserci”. Ma è in “(Non) Gravità” che l’artista raggiunge il massimo dell’espressione poetica, con oggetti sospesi nel vuoto in istanti di pura eleganza: un sacchetto di plastica che fluttua nell’aria, due areoplani di carta che volano chissà dove e un palloncino sospeso. In un’epoca di caos, la perfezione rarefatta dei lavori di Massimo Colonna è rassicurante come i cieli azzurri delle sue opere: quasi sempre con poche nuvole.

Photos via:
https://massimocolonna.com/

Massimo-Colonna-01Massimo-Colonna-02Massimo-Colonna-03Massimo-Colonna-04Massimo-Colonna-05Massimo-Colonna-06Massimo-Colonna-07

WEEKLY POSTCARD

Most Read

Sulle piste delle Dolomiti, l’après-ski di LOOX

Di Barbara Palladino LOOX è il locale dedicato all’après-ski presso la stazione a valle dell’area sciistica ed escursionistica Obereggen Latemar, sulle Dolomiti. In una location unica,...

I mirabili affreschi gotici medievali dell’Oratorio di San Pellegrino

L'Oratorio di San Pellegrino si trova nella frazione di Bominaco, non lontano da Caporciano, in provincia de L'Aquila. Fu probabilmente edificato dall’abate Teodino nel...

LUMEN: museo della fotografia a 2.275 metri di quota

Di Barbara Palladino Siamo sulla cima di Plan de Corones, vicino a Brunico (Bolzano). In un luogo incantato come solo la montagna può esserlo, ha...

Teste di moro: leggenda di un amore universale

Di Barbara Palladino Le “teste di moro” sono vasi variopinti, in ceramica, raffiguranti il volto di un uomo o di una donna, con una solenne...